Kelly - Il Giardino degli Animali - Cimitero per Animali d'Affezione

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ultimi Cinque Anni > Anno 2015

KELLY.....da Asti

Te ne sei andata.
Entrando in casa aspetto ancora di sentire le tue unghiette sul pavimento, vedere la tua testolina sbucare da sotto il tavolino e vederti corrermi incontro scodinzolando.
Ma tu non arrivi.
Manca l'averti accucciata ai piedi del divano, con il rischio di pestarti sempre, e i tuoi sospiri perchè "uffa che caldo che fa!" Non sei più li con la testardaggine che ti contraddistingueva a grattare la testa contro al divano, ma i tuoi peli vi sono rimasti tutti.
Non ci sei a fissarci con i tuoi occhi grandi mentre mangiamo e i tuoi mugolii per avere da mangiare non accompagnano più le nostre cene.
Mi manca il tintinnare delle tue medagliette contro la tua ciotola e le lotte continue per impedirti di rubare il cibo ai gatti che volevi con tanta ostinazione e rubavi con altrettanta maestria te ne do atto.
Manca parlarti appena sveglia ed il tuo fissarmi inclinando la testa di lato alzando l'orecchio quasi a volermi dire che sì, mi stai ascoltando.
Non dormirò più con le gambe rannicchiate perchè al fondo del letto c'eri tu, che puntualmente, ti coricavi in diagonale , occupandolo tutto. Quando dormivamo insieme ti si leggeva la felicità negli occhi e la tua coda impazziva, come a dirmi che non aspettavi altro.
Adoravo il rumore della tua zampetta storta contro la porta della mia stanza che mi svegliava nel cuore della notte perchè volevi andare in bagno a bere; ed il tuo raspare puntuale alle 7.00 del mattino quando la mamma chiudeva la porta di casa per andare a lavorare e tu volevi continuare a dormire insieme a me.
La tua coperta è ancora li, ai piedi del mio letto, perchè sei sempre quì.
Si dice che cane e padrone si somiglino e si scelgano, io e te ci siamo scelte, uguali in tutto, persino nelle dormite pomeridiane quando eravamo sole in casa e tu ti infilavi sotto al mio letto per fare la nanna e le tue medagliette sbattevano contro il pavimento con il solito tintinnio. La tua medaglietta ora, è attaccata al mio polso così oltre che a essere costantemente presente nel mio cuore, il tuo tintinnare sarà sempre con me.
Te ne sei andata lasciando un vuoto enorme nel nostro cuore e nella nostra vita.
E' indescrivibile il dolore che hai lasciato dietro di te. Hai riempito le nostre vite di amore e gioia e noi ti abbiamo amata senza confini ne limiti.
Siamo cresciute insieme e resterai per sempre la Mia Pulcina.
Sei stata con noi per 12 anni, ma resterai per sempre nei nostri Cuori e non vi uscirai mai.

"L'Amore non svanisce mai."

CHARLES PEGUY

TI AMIAMO MOLTO

La tua Famiglia
 
Torna ai contenuti | Torna al menu